Psicologia del Benessere Mirandola - Psicologo Mirandola
15078
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15078,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.2,vc_responsive
 

Psicologia del Benessere Mirandola

Psicologia del Benessere Mirandola. Training Autogeno, ACT e Mindfulness

Nella mia attività di psicoterapeuta nell’obiettivo di potenziare le risorse personali e di benessere mi avvalgo insieme all’approccio cognitivo dell’ ACT e Mindfulness .

Dr.ssa Benedetta Micol Marangoni. Psicologia del Benessere Mirandola

Nel 2000 ho conseguito la qualifica di Operatore di Training Autogeno presso il C.I.S.S.P.A.T. Scuola Italiana Superiore di Psicoterapie Brevi di Padova.

Dr. Marco Lodi. Psicologia del Benessere Mirandola

Psicologia del benessere Mirandola

TRAINING AUTOGENO

Psicologia del Benessere Mirandola. Il Training autogeno è una tecnica di rilassamento che permette il raggiungimento di uno stato di profonda calma e distensione fisica e psichica. Il metodo si apprende con la guida di un trainer esperto, che attraverso esercizi progressivi conduce la persona alla gestione autonoma della tecnica.

Il rilassamento ha molteplici funzioni positive per l’organismo: permette di alleviare le tensioni fisiche e psichiche attenuando gli effetti nocivi dello stress e consente di contrastare il cronicizzarsi delle tensioni e l’instaurarsi di patologie psicosomatiche. La pratica quotidiana del training autogeno favorisce il naturale ripristino delle funzioni fisiologiche e il raggiungimento di un piacevole stato di benessere.

Questa tecnica è quindi particolarmente indicata per coloro che sostengono ritmi di vita molto intensi e frenetici, che soffrono di disturbi ansiosi e panico, di insonnia, di disturbi psicosomatici, tipo cefalee, disturbi gastrici, ipertensione.

ACT - ACCEPTANCE AND COMMITMENT THERAPY

Psicologia del Benessere Mirandola. L’Acceptance and Commitment Therapy, o ACT (“ACT” si pronuncia come singola parola, non come lettere separate) è una nuova forma di psicoterapia, con solide basi scientifiche, e fa parte di quella che viene definita la “terza onda” della terapia cognitivo comportamentale (Hayes, 2004). L’ACT è basata sulla Relational Frame Theory (RFT): un programma di ricerca di base sulle modalità di funzionamento della mente umana (Hayes, Barnes-Holmes, e Roche, 2001). Questa ricerca suggerisce che molti degli strumenti che le persone utilizzano per risolvere i problemi conducono in una trappola che crea sofferenza.

L’Acceptance and Commitment Therapy prende in considerazione alcuni concetti non convenzionali
  • La sofferenza psicologica è normale, è importante ed accompagna ogni persona.
  • Non è possibile sbarazzarsi volontariamente della propria sofferenza psicologica, anche se si possono prendere provvedimenti per evitare d’incrementarla artificialmente.
  • Il dolore e la sofferenza sono due differenti stati dell’essere.
  • Non bisogna identificarsi con la propria sofferenza.
  • Si può vivere un’esistenza dettata dai propri valori, iniziando da ora, ma per farlo si dovrà imparare come uscire della propria mente ed entrare nella propria vita.

In definitiva, ciò che viene richiesto dall’ACT è un fondamentale cambiamento di prospettiva: uno spostamento nel modo in cui viene considerata la propria esperienza personale.

I metodi di cui si avvale forniscono nuove modalità per affrontare le difficoltà di natura psicologica e cercano di cambiare l’essenza dei problemi psicologici e l’impatto che essi hanno sulla vita.


L’Acceptance and Commitment Therapy si basa su tre punti fondamentali

  1.  La RFT (Relational Frame Theory)
  2. Le terapie di terza generazione
  3. La scienza contestuale e funzionale del comportamento

L’ACT si propone in defininitiva di favorire lo sviluppo di una scienza funzionalista e contestualista del comportamento e della cognizione; questa scienza ha l’obiettivo finale di sviluppare applicazioni pratiche utili ad alleviare la sofferenza e a favorire il benessere degli esseri umani.

MINDFULNESS

Psicologia del Benessere Mirandola. È un modo di osservare la propria esperienza che, per secoli, è stato praticato in oriente attraverso varie forme di meditazione. Recenti ricerche nella psicologia occidentale hanno provato che praticare la mindfulness può avere benefici psicologici importanti (Hayes, Follette, & Linehan, 2004). Attraverso tali tecniche si impara a guardare al proprio dolore, piuttosto che vedere il mondo attraverso di esso; si può comprendere che ci sono molte altre cose da fare nel momento presente, oltre a cercare di regolare i propri contenuti psicologici.

Compi il primo passo